Anuario de Estudios Medievales, Vol 33, No 1 (2003)

Credere nel mercato, credere nella "respublica". La comunità catalano-aragonese nelle proposte e nell'azione politica di un esponente del francescanesimo mediterraneo: Francese Eiximenis


https://doi.org/10.3989/aem.2003.v33.i1.198

Paolo Evangelisti
Archivio Storico della Camera dei Diputati. Roma, Italia

Resumen


Francese Eiximenis è considerato qui come esponente di un'elite francescana del Mediterraneo occidentale che contribuisce alla formazione dell'identità politica ed economica della comunità catalano-aragonese. Si analizza la funzione di lessemi-chiave: caritat, fealtat, profit comú all'interno del discorso politico eiximeniano e il ruolo che essi assumono nella definizione di una organizzazione comunitaria esclusivamente cristiana connotata da una stretta interdipendenza tra res publica e mercato, cioè tra i paradigmi di validazione dell'istituzione politica e quelli che legittimano e rendono credibile lo spazio degli scambi e del commercio. Le idee ed i progetti del Gerundense sono inoltre verificati nel concreto contesto istituzionale in cui egli opera: il regno di Valencia e quello di Sicilia all'indomani della conquista del 1392.

Palabras clave


Mediterraneo; comunità catalano-aragonese; res publica; mercato; caritat, profit e utilitat de la cosa pública; fealtat, identità e appartenenza comunitaria

Texto completo:


PDF


Copyright (c) 2003 Consejo Superior de Investigaciones Científicas (CSIC)

Licencia de Creative Commons
Esta obra está bajo una licencia de Creative Commons Reconocimiento 4.0 Internacional.


Contacte con la revista aem@imf.csic.es

Soporte técnico soporte.tecnico.revistas@csic.es